Bancarotta semplice e fraudolenta

La bancarotta è, in linea generale, il reato commesso dall’imprenditore che sottrae i beni dell’impresa alle legittime aspettative dei creditori, ma le fattispecie che si possono realizzare nella vita economica sono piuttosto diversificate e complesse. L’assistenza dello Studio Legale Di Dio  potrà essere preziosa per chi si trovi accusato del reato di  bancarotta fraudolenta o di quello, più lieve, di bancarotta semplice, anche alla luce della nuova disciplina in materia che entrerà in vigore il 15 agosto 2020.

Bancarotta fraudolenta

L’imprenditore fallito può essere accusato di bancarotta fraudolenta non solo quando abbia occultato, dissimulato, distrutto o dissipato totalmente o parzialmente i propri beni, ma anche quando abbia alterato o manomesso i libri contabili per fare risultare, ad esempio, passività inesistenti oppure allo scopo di rendere impossibile la ricostruzione dei movimenti e del patrimonio. Si tratta di accuse serie, la cui difesa può essere affidata con serenità agli esperti dello Studio Di Dio.

Bancarotta semplice

Si ha bancarotta semplice, invece, quando l’imprenditore, prima della dichiarazione di fallimento, ha fatto spese personali o per la famiglia ritenute eccessive rispetto alla propria disponibilità, mettendo in atto una condotta imprudente, ma non dolosa. In questo caso, il primo servizio che lo Studio Legale Di Dio può offrire alla propria clientela è la consulenza nel periodo precedente il fallimento per evitare di incorrere in questo tipo di reato o in quello, talvolta connesso, di bancarotta preferenziale, in cui si configura una violazione della par condicio creditorum.






0/5


(0 Reviews)

Contatta i nostri consulenti

Please enter your name.
Please enter a valid email.
Please enter a valid phone number.
Please enter a message.
Please check this field.