Interpello

L‘interpello, secondo il diritto italiano, è un’istanza che il contribuente rivolge all’amministrazione finanziaria affinché quest’ultima dia una valutazione preventiva su un’operazione economica ancora in fieri.

Le tipologie di interpello all’Agenzia delle Entrate o ad altri enti delle pubblica amministrazioni sono diverse e lo Studio Di Dio può seguire la propria clientela in ciascuna di esse.

Interpello ordinario

L’interpello ordinario consente al contribuente di porre quesiti alla Direzione regionale dell’Agenzia delle Entrate, in caso di incertezza nella normativa fiscale relativamente a casi concreti e personali. Dopo 120 giorni, in caso di mancata risposta da parte dell’amministrazione finanziaria l’interpretazione della norma del contribuente è da considerarsi corretta (in virtù del silenzio assenso).

Interpello speciale

L‘interpello speciale può avere per oggetto soltanto determinate operazioni, come trasformazioni, fusioni e simili, considerate potenzialmente elusive.

Interpello disapplicativo

Mediante l’istituto dell’interpello disapplicativo il contribuente richiede la disapplicazione di una norma antielusiva speciale, adducendo naturalmente le motivazioni opportune.






0/5


(0 Reviews)

Contatta i nostri consulenti

Please enter your name.
Please enter a valid email.
Please enter a valid phone number.
Please enter a message.
Please check this field.